Medici per la verità – Dra. María José Martínez Albarracín

Subtitles: EN, ES, IT, NL

(auto-traduzioni video e contenuto, non ancora controlati)

Come valuti questo video?

Facile da capire?
4
Importante?
3
Urgente?
3
Credibilità?
2
Imparato qualcosa?
2
Media
 yasr-loader

 

I falsi positivi e le statistiche essagerati

La dott.ssa María José Martínez Albarracín spiega molto chiaramente perché ci sono così tanti falsi positivi e perché ce ne saranno ancora nella “seconda ondata”. L’unica cosa veramente valida e determinante è la osservazione clinica, non è affatto sufficiente con un semplice test diagnostico e ancor meno con un test PCR*.

Inoltre, rende molto chiaro che l’IdrossiCloroChina (HCQ) è un trattamento molto valido per i casi lievi, nonostante le polemiche causate da fonti “ufficiali”.

*Per capire meglio il test PCR
può essere utile immaginare l’RNA di un virus, come se fosse un libro spesso, per esempio Don Chisciotte. Nei test PCR non si controlla l’intero libro, ma solo piccoli frammenti, diciamo una frase o un pezzo di frase che appare in quel libro, come: “…si è svegliato la mattina dopo, per…” e basta. E ora, ogni volta che si trova quella frase, viene assegnata a Chisciotte.
Allo stesso modo, ogni persona in cui si trova un certo frammento di RNA viene diagnosticato direttamente da Covid-19.

Ciò che è sorprendentemente ignorato e mai spiegato dai media, è che la stessa frase (o frammento di RNA) potrebbe essere trovata anche in molti altri libri (altri virus o anche altre fonti) sia che si tratti della Divina Commedia, dell’Amleto, del Kama Sutra o della Bibbia. Poiché deve essere tradotto da un’altra lingua (trascrizione da RNA a ADN), il margine di errore aumenta. Da qui la corretta domanda della Dra. Martinez: “Allora, che cosa stiamo investigando? La SARS-CoV-1, la SARS-CoV-2, la Corona Fulanito o la Corona Menganito?”.

Una metáfora del test PCR ancora più breve:

gli ‘esperti’ dicono che, guardando l’alluce, sanno da quale paese proviene una persona e quindi qualificano la maggior parte di loro come russi.

Questa mancanza di “rigore medico”, come lo chiama la Dra. Martínez, che può gonfiare le statistiche in modo incommensurabile, è la causa di tante polemiche e di una crescente sfiducia tra la gente, mentre sempre più persone si rendono conto di questa grave inesattezza.

Questa visione unilaterale di tunnel con l’insistente ripetizione e drammatizzazione di solo i numeri e le statistiche da parte di tutti i principali media, invece di permettere dibattiti aperti, equilibrati e trasparenti, non ha fatto altro che creare estrema confusione e persino polarizzazione tra il pubblico sulla vera esistenza e la gravità della pandemia.

Rate this post 🙂
[Total: 0 Average: 0]
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento